GARANZIA VENDITA AUTO

La garanzia è un diritto irrinunciabile del compratore privato che acquista veicoli usati da un professionista (concessionario, autosalone, officina ecc). Le norme del codice del consumo garantiscono infatti il compratore privato contro "difetti di conformità" del veicolo per 2 anni analogamente a quanto previsto per qualsiasi bene nuovo, auto comprese.

UN ANNO, MA SOLO SE LO ACCETTIAMO - Solo per le auto usate è possibile ridurre la copertura della garanzia però a non meno di 1 anno ma con l'espressa accettazione scritta del compratore. La riduzione della garanzia a meno di 1 anno anche con il consenso scritto del compratore non ha alcun valore legale. Sono le norme del Codice del Consumo che stabiliscono anche che la garanzia di conformità biennale non sussiste nei confronti di compratore-azienda o comunque soggetto giuridico. In questo caso valgono le condizioni stabilite contrattualmente dalle parti. Infine la compravendita di auto usate tra venditore privato e compratore privato non dà diritto alla garanzia di conformità essendo tutelata solo dalle norme del codice civile.

PRIMA ERA A SCELTA - Prima dell'entrata in vigore del Codice del Consumo il commerciante di auto aveva la facoltà di garantire la vendita di un'auto usata, stabilendone a suo piacimento la durata e i limiti. Oggi è obbligato per legge a garantire la trasparenza dell'acquisto e deve rimediare a difetti, compresi guasti non imputabili a normale usura o manutenzione, per una durata di 2 anni (riducibili a 1 con il consenso del compratore). In ogni caso (anche nell'acquisto di vetture nuove) la garanzia è dovuta al compratore privato per legge sempre dal venditore (che nel caso di auto nuova si può rivalere nei confronti del fabbricante).

OCCHIO ALLE KM0 - Attenzione quindi alle auto con chilometri zero, ovvero quelle immatricolate dai concessionari e rivendute a prezzi scontati come usato con garanzia della Casa. La garanzia del venditore per legge scatta dalla data di consegna e non dalla immatricolazione e pertanto se consegnata dopo 2 mesi dalla prima immatricolazione a nome del concessionario, la garanzia della Casa nei confronti del cliente in questo caso sarà di 22 mesi (garanzia residuale della Casa), ma quella del venditore nei confronti del compratore sarà comunque di 24 mesi. Per gli altri due mesi sarà il concessionario a risponderne in proprio perché non si può sottrarre a tale obbligo, salvo che non abbia fatto sottoscrivere un accordo in tal senso all'acquirente perché l'auto a chilometri zero è a tutti gli effetti di legge auto usata perché reimmatricolata in quanto la prima registrazione è normalmente a nome del concessionario e quindi la garanzia può essere ridotta con il consenso del compratore.